Chi siamo

Pierluigi Paoletti

Pierluigi Paoletti

Dopo la laurea in giurisprudenza mi sono formato nella consulenza alle banche per lo sviluppo di nuovi prodotti finanziari e nell’ultima parte mi sono specializzato nell’analisi dei mercati finanziari e delle commodities.

Un periodo di travaglio interiore mi ha portato a lasciare quel mondo e dal 2002 al 2015 ho tenuto un blog dove gratuitamente spiegavo ai non addetti ai lavori il funzionamento dell’economia e dei mercati finanziari.
Sono stato fra i primi a studiare e divulgare il sistema di creazione della moneta e a sviluppare soluzioni: insieme ad altre persone ho fondato Arcipelago SCEC, i buoni della Solidarietà ChE Cammina, ho lanciato una start up nel mondo della diffusione della banda larga come bene comune e la testata giornalistica Italia che Cambia.

Sono un “sognatore concreto”, credo fortemente nel potere rigenerativo della comunità e mi adopero affinché possa esprimere tutto il suo potenziale positivo.
Credo fortemente che quando le persone si mettono a collaborare, accadono i miracoli e per questo vedo il nostro futuro pieno di sorprese entusiasmanti.

Giovanni Acquati

Giovanni Acquati

Diplomato in Ragioneria e con 10 anni di lavoro in Banca, comprendo la necessità di un cambiamento importante. Mi dimisi per avviare nel 1980 la Mag 2 (Mag = Mutua Auto Gestione e 2 come seconda nata dopo la Mag di Verona) a Milano, una cooperativa finanziaria etica e solidale con l’obiettivo di usare in modo trasparente i risparmi dei cittadini ed orientarli verso investimenti rispettosi di persone e ambiente e prioritariamente nel mondo non profit.

Per tutti gli anni ’80 contribuisco alla nascita di nuove Mag e dal 1994 accompagno il progetto Banca Popolare Etica fino a diventarne uno dei fondatori nel 1998.

Partecipo dal 1990 allo sviluppo di una rete Internazionale di Banche e finanziarie sociali (INAISE: International Association of Investors in Social Economy).

Sono dunque più di 40 anni che vivo il mondo della Finanza ed Economia Sociale e
Solidale anche se oggi meno direttamente in quanto pensionato dal 2016.

Negli ultimi 10 anni mi sono interessato di “monete alternative” e sistemi di scambio senza euro, che ritengo un concreto bisogno da soddisfare  in questo periodo storico, di crisi economica e sociale.

Barterfly è il tentativo di realizzare ciò che porto nella mente e nel cuore da diversi anni, e che ora può essere realizzato per la qualità dei compagni di strada che condividono questo sogno.

Guido Grossi

Guido Grossi

Sono stato responsabile dei Mercati Finanziari della BNL, da poco in pensione. Ho potuto vivere anche un’esperienza da coltivatore diretto che mi ha permesso di capire che le stesse cose, viste da posizioni diverse, acquistano un altro sapore.

Lo studio e la ricerca di questi anni mi ha insegnato che la Finanza può tornare al servizio dell’Economia che si occupa della Comunità. Ho condiviso queste comprensioni e riflessioni sul mio blog Il Tallone d’Achille, e su ”Sovranità Popolare”, mensile libero e indipendente.

La mia cultura è giuridica e mi sono interessato alla politica. Ho collaborato alla predisposizione del Piano di Salvezza Nazionale, sostenuto da decine di migliaia di cittadini, che indica soluzioni finanziarie semplici ed efficaci che un Governo interessato al benessere della popolazione potrebbe adottare oggi stesso.

Ora avverto il bisogno di agire, di fare esperienza di un nuovo modo di fare e pensare l’Economia. Per questo mi sono dedicato, anima e corpo, al progetto BarterFly: per costruire, noi cittadini di buona volontà, con le nostre mani, con il nostro impegno, con la nostra fiducia, un circuito di scambio da mettere al servizio di un’economia pensata a misura dei nostri bisogni, che non dipenda solo dalle scelte dei governi e delle banche.  Questo è il tempo delle responsabilità condivise. 

Sara Didoni

Sara Didoni

Ultimamente mi sono scoperta “di… doni” e mi piace molto.

Scout da ragazza, educatrice professionale e coordinatrice di progetti educativi e sociali con il fine di costruire benessere in senso ampio, in sinergia con le risorse del territorio e, laddove possibile, con le amministrazioni comunali. “Prima facevo giocare i bambini… ora i grandi!”: mi appassiono ultimamente nella creazione di eventi e formazione esperienziale.

Da più di 20 anni in Brianza nell’economia solidale ho conciliato le mie inclinazioni professionali e valoriali con diverse attività e progetti: ho partecipato alla fondazione del primo Gas ed il Desbri (Distretto di Economia Solidale della Brianza); attivato il networking dei Professionisti Solidali – sfociato nel diventare Consulente per l’Economia del Bene Comune – ed il Sistema Comunitario di Scambio Mi fido di noi (Baratto di cose con Banca del tempo e moneta complementare, il Fido, che per le realtà commerciali diventa Sconto Generativo).

Insieme a Gianmarco, con cui animo Mifidodinoi, nell’aprile 2020 diamo una mano nella gestione del Convegno Nazionale delle Monete e da lì proseguiamo il percorso di crescita collettivo fino a prendere parte alla creazione di Barterfly.

Con metodo e una buona dose di creatività, con la “giocosità” unita all’estetica, credo si possa sperimentare un senso di piacevole benessere diffuso durante l’evoluzione dei vari progetti.

Gianmarco Novi

Gianmarco Novi

Ragioniere consapevole che l’ordine è il presupposto necessario all’efficacia dell’azione.

Micro imprenditore che conosce bene la sfida di queste realtà, ho maturato 20 anni di esperienza da socio e amministratore di una società che gravita nel mondo dei servizi con la mission delle 5R (Riduco – Riuso – Riciclo – Rigenero – Riprogetto).

Consulente del benessere per amore, ritengo l’eticità e la trasparenza valori per avere successo nelle relazioni con i collaboratori, i clienti e i fornitori: senza competizione ma per ottenere il miglior risultato in termini di efficienza ed economicità reciproca nell’ottica del principio di abbondanza.

Nel 2007 il mio forte senso civico mi ha avvicinato alla politica, spinto dalla voglia di promuovere uno sviluppo sostenibile. Nel 2012 vengo eletto consigliere comunale a Monza e nel 2018 entro nel consiglio del Distretto di Economia Solidale della Brianza con l’intento di sviluppare il progetto Mi Fido di Noi con l’apporto della Rete di Mutuo Credito (moneta complementare). In questo ruolo approdo al Tavolo Nazionale di ricerca sugli strumenti di mutuo scambio e nel gruppo di lavoro dedicato a nuove formule di scambio. Di lì a poco nasce l’idea di Barterfly.

Translate >